lunedì 14 aprile 2014

Peperoni ripieni di miglio, tofu, pomodorini secchi ed olive nere!:)


Prima di tutto buon lunedì a tutti! Come volevasi dimostrare il sole ha deciso di farsi vivo questa mattina, mentre ieri è rimasto nascosto dietro coltri di nuvole! Ma non è riuscito a scoraggiarci lo stesso (tranne che per l'orto), quindi la nostra passeggiatina domenicale è andata a buon fine lo stesso! :)

Come vi dicevo qui avevo provato due ricette che mi avevano soddisfatto moltissimo! Sono riuscita a prepararne solo una, quindi vi beccate i peperoni ripieni! Questo piatto ha un valore aggiunto non indifferente: ho usato il miglio al posto del pane o del riso ed il risultato è fantastico e leggerissimo! ;)

Non rimangono affatto sullo stomaco ed hanno un sapore delicatissimo! Devo dirlo, il miglio mi sorprende ogni giorno sempre di più!

Ma veniamo alle dosi ed alla preparazione:

Per 5 peperoni ripieni

2 tazzine abbondanti da caffè di miglio,
5 peperoni, ovviamente!
100 grammi di tofu (io ho usato un tofu aromatizzato al pomodoro, ma va bene anche il tofu classico, basterà aumentare le dosi di pomodorini per il ripieno),
una manciata abbondante di olive senza nocciolo,
circa 15 pomodorini secchi sott'olio,
un paio di patate,
vino bianco,
olio e sale.

Cominciamo preriscaldando il forno a 200 gradi. Mettiamo il miglio in acqua fredda con un pugnetto di sale, accendiamo il fuoco e lasciamo cuocere fino a quando l'acqua non è stata completamente assorbita ed il miglio risulti essere cotto e morbido. Le dosi sono indicative, io per due tazzine abbondanti di miglio uso 850 ml di acqua.

Mentre il miglio si cuoce frulliamo il tofu con le olive con una parte dei pomodorini, mentre l'altra parte la tagliamo a pezzetti un po' grossi da mettere nel ripieno.

Puliamo i peperoni tagliando la parte di sopra e togliendo i semini che ci sono all'interno. 

Una volta cotto il miglio lo uniamo con il tofu frullato, prendiamo una teglia, ci versiamo un po' d'olio sulla base e un po' di vino bianco, poi possiamo passare a riempire i peperoni mettendo un po' di sale sulle pareti interne prima di metterci il ripieno. Sistemiamo i peperoni stesi sul fianco, richiudendoli con il loro "cappellino" e mettiamo al centro le due patate tagliate a pezzetti (per avere un piccolo contorno).

Adesso possiamo infornare per circa un'ora. La prima mezz'ora cuociamo a 220 gradi coprendo la teglia con la carta stagnola, la seconda mezz'ora togliamo la carta e abbassiamo a 200 gradi! Mi raccomando a controllarli spesso, perché se il forno è troppo caldo rischiate di bruciarli!

Alla prossima! ;)




2 commenti:

  1. Grande ricetta, sembra buonissima!La seguiró:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!:) fammi sapere se ti è piaciuta!! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...