giovedì 12 marzo 2015

Biscottini vegani all'avena e banana



Questi biscottini per me sono stati una rivelazione, perché si preparano in 15 minuti (compresa la cottura in forno) e di base hanno solo 2 ingredienti: poi sta a voi sbizzarrirvi! Gli ingredienti sono dei più sani ed energetici, quindi perfetti da portare come merenda per la pausa studio o lavoro (io ne ho sempre un barattolino sulla scrivania in ufficio! ihihih).

Di base dovete mescolare una banana matura con una tazza di fiocchi d'avena (di cui più della metà frullata e spezzettata nel frullatore) in una ciotola e poi aggiungere gli ingredienti che più vi ispirano!




Io ci ho aggiunto 2 cucchiaini di burro d'arachidi e 40 grammi di cioccolato fondente a pezzettini (ma potete metterne di più!).

Poi, con l'aiuto di un cucchiaio, perché l'impasto sarà molto umido, formiamo dei biscottini su della carta da forno messa a foderare una teglia, e inforniamo a 180 gradi per 10 minuti. Una volta raffreddati si conservano benissimo nella latta o nei barattoli di vetro!

L'altra versione provata ed approvata è (la base di banana e avena è sempre la stessa) con 2 cucchiai di farina di cocco ed una bella manciata di mirtilli rossi secchi! Buonissimi! :)

lunedì 26 gennaio 2015

E tu di che aperitivo sei? Contest time! :)


Un anno fa è cominciata la mia avventura in radio come conduttrice (insieme a Valerio) di un programma di cucina. Inutile dirvi quanto mi sia divertita e quanto sia cresciuta grazie a questa esperienza!



Il programma di chiama Storie di Cucina, il 6 febbraio comincerà la seconda parte della seconda stagione e noi vogliamo festeggiare questo traguardo con un piccolo contest fotografico! Ed è qui che vi voglio! :)

In palio uno dei bellissimi libri della Guido Tommasi Editore... che io amo alla follia, non so voi!

E per vincerlo che si deve fare?

Le regole sono semplicissime! 

COSA E COME
- Scatta una foto del tuo aperitivo preferito usando qualunque dispositivo a tua disposizione. Al bar o a casa tua, da solo o in compagnia, d’estate o in inverno, a colori o in b/n va bene tutto.
- Usa l’hashtag #storiedicucinacontest2015 e condividi la foto sulla tua pagina Facebook e su quella di Storie di cucina, taggando sia noi che gli amici eventualmente presenti nella foto.
- Non dimenticare la descrizione: dove l’hai scattata? Quando? Con chi eri? Cosa hai mangiato/bevuto?Ecc.ecc.

QUANDO
- Dal 23 gennaio al 22 febbraio
- Rebecca e Valerio sceglieranno a loro insindacabile giudizio la foto più bella, spiritosa e originale e comunicheranno il nome del vincitore nella speciale puntata evento che andrà in onda il 23 febbraio.

SI MA…CHE SI VINCE?
- 1° premio: un volume della Guido Tommasi Editore.
- Tutte le foto verranno raccolte in un video celebrativo da pubblicare sulle pagine Facebook di Storie di Cucina e Sanbaradio oltre che sul sito Sanbaradio.it

Qui invece trovate l'evento su Facebook, nel caso vi venisse voglia di invitare un po' di persone a partecipare! :)


Qui trovate la pagina Facebook del programma, che magari vi va di mettere "Mi piace" per restare sempre aggiornati sulle nuove puntate e sui contenuti! 

Insomma, vi aspetto numerose! ;)


lunedì 1 dicembre 2014

Yogurt di soia fatto in casa











Buongiorno a tutt*! Come avete passato il fine settimana? Io mi sono chiusa in casa al calduccio, dato che piove da giorni e giorni! Però mi sono sono data alla pazza gioia in cucina, ed ho cominciato a fare diversi esperimenti! :)
Il primo, riuscitissimo, è lo yogurt di soia fatto in casa con la yogurtiera. Vi giuro che è facilissimo, porta via poco tempo per la preparazione, e vi darà tanta soddisfazione!
Se volete farvi un regalo, la yogurtiera è un acquisto molto utile, io ho preso questa l'anno scorso, non costa moltissimo ed i vasetti sono praticissimi da riporre in frigo! Unico avvertimento: non mettete i coperchi ai vasetti durante la clonazione dello yogurt, perché non viene fuori molto denso, come piace a me!

Allora, vediamo di cosa abbiamo bisogno:
1 litro di latte di soia al naturale, con almeno 2,0 di grassi in 100 ml;
2 vasetti di yogurt di soia al naturale (io ho usato quello della soyade, ma prossimamente mi lancerò sulla clonazione del Provamel! :))

Prendiamo il latte di soia dalla dispensa (se è freddo di frigo fatelo scaldare in microonde per 1 minutino, giusto per stemperare), lo versiamo in una ciotola e poi ci aggiungiamo i due vasetti di yogurt e mescoliamo per almeno due minuti con un cucchiaio, ma, meglio ancora, con una frusta (non elettrica! :)), fino a quando lo yogurt non si sia completamente sciolto. A questo punto dividiamo il liquido nei vasetti (sono 7) e, senza chiuderli con il coperchio, li riponiamo nella yogurtiera, e accendiamo.
Dopo 9 ore avremo lo yogurt pronto! Chiudiamo con i coperchi e riponiamo in frigo!

Quando si saranno completamente raffreddati, potremo gustarli aggiungendo tutte le cose che preferiamo! 

Tipo questo abbinamento:

Che vi giuro è godurioso da morire!
Oppure l'abbinamento proposto nel mio secondo video su youtube! :)



Poi, una volta a settimana, basterà non mangiare il settimo vasetto, ma usarlo per clonare il nuovo litro di latte! E così via! Quando non vi piacerà più il sapore dello yogurt, vorrà dire che i batteri stanno morendo, quindi bisognerà ricomprare un vasetto al naturale e ricominciare con quello!




Restando in tema di latte, yogurt e formaggi di soia, stasera alle 20:30, su Sanbaradio, avrò l'onore di intervistare Marica Moda, autrice del libro "Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte". Il libro è molto interessante, e Marica simpaticissima! Quindi, se vi va, ci sentiamo stasera! :) 
Questa sono io in redazione che mi leggo il libro in questione!
Visto come sono impegnata? :)
Buon inizio di settimana a tutt*, ci leggiamo al prossimo post, e ci vediamo al prossimo video!  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...