venerdì 17 giugno 2011

Come usare tutto degli asparagi: un eco aperitivo!


Rieccomi qui, finalmente riesco a postare una ricetta che non ha nulla a che fare con la gara di Nasi da tartufo! Ultimamente tra scadenze di esami e scadenze di sfide, non ho avuto molto tempo per prendere in mano una ricetta e poi la macchina fotografica! Sembra passato pochissimo tempo, ma la prima ricetta della sfida, questa qui, l'ho postata il 10 maggio!! 

Questa che vi propongo oggi non è proprio una ricetta, è più un utilizzo intelligente della parte finale del gambo degli asparagi (ve la posto oggi prima che finiscano completamente gli asparagi di stagione), che di solito viene buttata via. Visto che ultimamente ci sentiamo tutti un po' più ecologisti, perché non cominciare a cambiare abitudini dalle piccole azioni quotidiane? 

Quello che ci serve è (le dosi vanno ad occhio):
la parte finale degli asparagi che abbiamo cucinato,
latte ad alta digeribilità,
amido di mais o maizena,
noce moscata,
sale.

In pratica facciamo bollire la parte finale degli asparagi nel latte, devono essere completamente sommersi, e quando si saranno ammorbiditi cominciamo a versare l' amido (circa un cucchiaio per mezzo litro di latte), il sale e un pizzico di noce moscata. Quando il latte comincerà a rapprendersi (sembra quasi una besciamella), frulliamo il tutto con il frullatore ad immersione. Ed ecco la vostra cremina agli asparagi, che vi permetterà di non buttare nella spazzatura buona parte degli asparagi comprati a peso d'oro, e di presentare agli amici un valido aperitivo con le patatine e la birra!!!

7 commenti:

  1. Ciao a sapere che ho amato il tuo blog e le vostre ricette sono perfette e sono molto buoni, molto creativi in cucina. E io sono un suo seguace. Vieni a me anche moltoben venuti. Saluti, Marta.
    Le mie ricette per ogni giorno.

    RispondiElimina
  2. vedo che qui non buttimo via nulla! :D
    ottimo riciclo!

    RispondiElimina
  3. Sai che ci stavo pensando proprio la settimana scorsa che avrei dovuto trovare una bella ricettina per quei gambi di asparagi che spesso finiscono tristemente nella spazzatura?!! Brava, questa me la segno!! :D Un bacione e buona domenica!!

    RispondiElimina
  4. interessante questo eco-aperitivo! CIAO SILVIA (con l'occasione mi sono unita ai tuoi lettori fissi)

    RispondiElimina
  5. Questa è proprio una di quelle ricette che piacciono a me, perché: non si butta via niente, è gluten free, è appetitosa... what else? :)

    RispondiElimina
  6. Che bella ricetta!!molto utile...

    RispondiElimina
  7. carina! a me le ricette che riciclano qualcosa che si butta mi piacciono sempre!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...